Il Mef rende omaggio a Ettore Fico nel centenario dalla nascita

Oltre centosettanta opere tra olii, tempere e acquerelli, disegni e incisioni eseguiti dai prima anni Trenta al 2004, anno della scomparsa. In occasione del centenario della nascita di Ettore Fico, il Mef presenta un’importante e completa retrospettiva che raccoglie la sua produzione più significativa. Un omaggio a questo artista le cui tele parlano dei luoghi che più profondamente hanno segnato il suo percorso artistico e esistenziale: Torino, Algeri, durante gli anni della prigionia in guerra, la Liguria, la Costa Azzurra e Castiglione Torinese, considerato il suo buen retiro. La mostra si snoda attraverso un articolato cammino che consente di delineare gli aspetti di un dipingere che da Cézanne a Braque, da Bonnard a Monet a Matisse, si dispiega attraverso un colore intriso di luce e una linea forte e robusta. L’esposizione propone gli aspetti più inediti e di ricerca del lungo percorso artistico di Ettore Fico, dalle esperienze astratte a quelle più geometriche, dalle impressioni delineate da microscopici tocchi di colore puro alle pennellate materiche e informali. Ettore Fico. Opere dal 1935 al 204 nel centenario della nascita è curata da Andrea Busto e sarà inaugurata il 21 giugno. Rimarrà aperta fino al 17 settembre.

Ettore Fico
opere dal 1935 al 2004 nel centenario della nascita
21 giugno-17 settembre
mercoledì-venerdì 14-19
sabato e domenica 11-19
Mef
via Cigna 114
www.museofico.it