Fino a metà settembre alla Biblioteca Reale si può ammirare l’Autoritratto di Leonardo

 

Torna visibile al pubblico l’Autoritratto di Leonardo, custodito nei sotterranei della Biblioteca Reale. Fino al 15 settembre aprirà la mostra di oltre quaranta disegni del Quattrocento e del Cinquecento, nella quale l’opera più celebre sarà certamente quella del genio di Vinci, il capolavoro con cui da sempre viene identificato. I disegni corrispondono ad altrettanti artisti citati da Giorgio Vasari nelle Vite de’ più eccellenti pittori, scultori e architettori, punto di riferimento indispensabile per conoscere l’arte italiana di quel periodo, pubblicato in una prima edizione nel 1550 e poi nel 1568 (entrambe sono custodite nella Biblioteca Reale). I disegni saranno disposti in modo da illustrare l’evoluzione dell’arte italiana: Rinascimento toscano e veneto, Leonardo, maestri e allievi di Raffaello, Michelangelo e la prima Maniera a Firenze, il Cinquecento tra classicismo e manierismo Vasari e le sue omissioni. Intorno a Leonardo. Disegni italiani del Rinascimento dà in un certo senso il via alle celebrazioni che nel 2019 ricorderanno Leonardo a cinquecento anni della morte.

Intorno a Leonardo. Disegni italiani del Rinascimento
fino al 15 settembre
Biblioteca Reale
piazza Castello 191
ingresso 5 euro