Fabbriche aperte: il meglio del Piemonte

 

Due giorni per conoscere da vicino le realtà imprenditoriali che operano in Piemonte. Dove nascono l’eleganza di Loro Piana e le raffinate rubinetterie Newform, come si fabbricano i pneumatici Michelin e i freni di Itt, come nascono lo sportwear di Pella, di Ferrino o di Sparco, qual è il ciclo di produzione delle verdure fresche già pronte di Zerbinati e dei vini di Cantine Volpi, quali polimeri ha studiato la Solvay per l’aereo solare. Sono alcuni degli esempi e delle aziende che hanno aderito a Fabbriche Aperte 2017, l’iniziativa della Regione Piemonte (cofinanziata dal Fondo Europeo di Sviluppo Regionale), in programma il 27 e il 28 ottobre. È la prima volta che così tante imprese aprono contemporaneamente le porte delle proprie fabbriche per un unico evento. Fabbriche Aperte permette così di avere una lettura curiosa e affascinante della realtà economica piemontese: dall’automotive all’agroalimentare, dall’aerospazio al tessile, dalla chimica all’Ict, con marchi prestigiosi del made in Italy come Aurora, Fca Group, Lagostina, Quercetti, Fratelli Piacenza, Lauretana, La Stampa, Martini & Rossi, Sublitex-Miroglio Textile. E poi i Parchi Scientifici, testimoni di innovazione e avanguardia, dal torinese Environment Park al Parco Scientifico e Tecnologico in Valle Scrivia o a quello di Novara firmato Renzo Piano fino al Bioindustry Park e al Thales Alenia Space. Qui trovate l’elenco completo delle fabbriche che si possono visitare (attenzione, solo su prenotazione).

Fabbriche Aperte 2017
27-28 ottobre
www.piemontefabbricheaperte.it