MiTo, cambia la politica: concerti gratis solo in chiesa, gli altri a pagamento tra i 3 e i 30 euro

Cambia la politica di concerti e appuntamenti di MiTo: da questa edizione, infatti, la maggior parte dei concerti sarà a pagamento. Il festival si svolgerà dal 3 al 18 settembre, ma gli unici eventi gratuiti saranno quelli svolti all’interno delle chiese. Per i concerti in periferia prezzi ultrapopolari a 3 euro, i concerti pomeridiani saranno a 5 euro e gli appuntamenti serale più importanti costeranno 30 euro. In questo modo, si è spiegato durante la conferenza stampa di presentazione, gli eventi saranno più ordinati e si eviterà l’afflusso incontrollato di curiosi per i concerti gratis. Infine, l’ultima novità riguarda l’Open singing: non si terrà in piazza San Carlo, si trasferirà invece alle Ogr.