Fabbriche aperte: il meglio del Piemonte

  Due giorni per conoscere da vicino le realtà imprenditoriali che operano in Piemonte. Dove nascono l'eleganza di Loro Piana e le raffinate rubinetterie Newform, come si fabbricano i pneumatici Michelin e i freni di Itt, come nascono lo sportwear di Pella, di Ferrino o di Sparco, qual è il ciclo di produzione delle verdure fresche già pronte di Zerbinati e dei vini di Cantine Volpi, quali polimeri ha studiato la Solvay per l'aereo solare. Sono alcuni degli esempi e delle aziende che...
Altro

Lunedì 2 Violante al Circolo dei Lettori

  La necessità di una nuova cultura politica è al centro di Democrazia senza memoria, il libro scritto da Luciano Violante (Einaudi) che sarà presentato lunedì 2 ottobre al Circolo dei Lettori. Magistrato, parlamentare, presidente della Camera e ora professore all'Università di Camerino, Violante sottolinea la necessità di curare la democrazia per evitarne la crisi di fronte all'apparente maggiore efficacia del dispotismo. A dialogare con lui ci sarà Maurizio Molinari, direttore La S...
Altro

Il nuovo libro di Farinetti al Circolo dei Lettori

Nel suo nuovo libro, Ricordiamoci del futuro (Feltrinelli), Oscar Farinetti torna sui temi della biodiversità e dell’eccellenza italiana nel campo agroalimentare. Lo fa con sei racconti in cui personaggi appartenenti a epoche diverse - da Noè a Fabio Brescacin di NaturaSì, da Plinio il Vecchio a Tonino Guerra, da Hemingway ad Alice, acciuga filosofa - dialogano sulla scoperta del fuoco, ripercorrono la storia dell’agricoltura, raccontano la storia del vino, della birra, dell’olio e quella de...
Altro

Il Circolo dei Lettori riapre il 31 agosto con Jonathan Safran Foer

Sono passati undici anni da “Molto forte, incredibilmente vicino”. Da allora, un saggio per spiegare la scelta di diventare vegetariano (“Se niente importa” ) e qualche intervento su riviste letterarie. Si capisce, insomma, perché sia notevolissima l'attesa per “Eccomi”, il grande romanzo familiare con cui Jonathan Safran Foer indaga i risvolti più intimi e significatii della quotidianità e, nel contempo, ci consegna una...
Altro

Cultura, musica e sport: è Maggio in oratorio a Santa Giulia

    Cultura, musica e sport: questa è la proposta di Maggio in oratorio. Una proposta che arriva dalla parrocchia di Santa Giulia, a Vanchiglia, e rende ancora più attrattivo uno dei quartieri maggiormente vivaci e vitali di Torino. Il calendario si divide tra il classico torneo di calcio, riservato ai piccoli, che si svolge sul campetto dell'oratorio, e gli appuntamenti di alto profilo, per la storia di chi interviene e per gli argomenti t...
Altro

Al Mao un documentario ricorda Khaled

    Khaled al-Asaad era “l'angelo custode” di Palmira, il sito archeologico siriano riconosciuto dall'Unesco (grazie proprio al suo lavoro) come patrimonio dell'umanità. L'archeologo viene ucciso il 18 agosto 2015 dai miliziani dello Stato islamico, che vedono in lui un nemico, in quanto difensore di simboli ritenuti da abbattere. Uomo di cultura curioso e pronto a morire per ciò per cui aveva vissuto, viene ricordat...
Altro

La Regina Elisabetta al Circolo dei Lettori

    Della regina Elisabetta II si è detto e scritto molto, soprattutto nelle scorse settimane, quando ha superato il record di Vittoria, diventando il sovrano che ha regnato più a lungo nella storia della Gran Bretagna. Ma “Elisabetta, l'ultima regina”, la ricca e documentata biografia di Vittorio Sabadin, edita da Utet, aggiunge risvolti curiosi e interessanti, intrecciando gli eventi storici con gli aneddoti più intimi ...
Altro

La Resistenza di Cazzullo all’Unione industriale

    Comincia con Aldo Cazzullo il secondo ciclo dei Caffè letterari 2015 organizzato dal Centro Congressi dell'Unione industriale. Appuntamento insolito martedì 21 aprile: al mattino, in compagnia di Massimo Gramellini, vicedirettore della Stampa. L'editorialista del Corriere della Sera parlerà del suo ultimo libro, “Possa il mio sangue servire”, dedicato agli eroi della Resistenza, senza parteggiare per uno o l'a...
Altro

Guareschi e Jannacci si incontrano alla Piazza

       Apparentemente sembrano mondi lontanissimi quelli di Giovannino Guareschi ed Enzo Jannacci, dal punto di vista temporale, politico e culturale. Ma in realtà hanno un punto comune di contatto ed è quello dell'attenzione all'umano, alla profondità del sentimento, alle domande che esigono una risposta. Con una preferenza per gli ultimi, siano essi il parroco e il sindaco di una campagna ancora contadina come quelli d...
Altro